sabato 5 maggio 2012

Morti di fama (e di fame)


Come one, come all
into 1984
yeah, three, two, one
lights, camera, transactions...

L'altra sera un mio amico bulgaro ha detto "in Italia più una persona è stupida e più fa successo". Come non dargli retta?
Ormai l'aspirazione massima della gente è fare un talent show, un reality o avere il video più cliccato di youtube. Vedere le ragazzine che si tirano i capelli davanti all'ennesimo tro(n)ista di Maria De Filippi pagato per fare quattro scatti fotografici e ingozzarsi come un maiale all'ingrasso mi deprime...cos'ha fatto questa persona per meritare tanta attenzione? 
S'è seduto su una sedia e ha portato delle ragazze a cena fuori o a fare una passeggiata...eh, cacchio...che impresa ardua e difficile! Più o meno quello che fanno tutti i fidanzati di questo mondo '-.-
O quelli che vanno da Gerry Scotti o Carlo Conti e si atteggiano a Premi Nobel...non sei intelligente, sei semplicemente acculturato. Sapere di che colore era il cavallo di Napoleone non fa di te il nuovo Einstein...
D'accordo, anche io sono andato a fare i provini di X Factor, ma per semplice curiosità verso il meccanismo della cosa...poi m'avessero preso o meno era relativo, di certo non mi sarebbe dispiaciuto, ma trovo eccessiva tutta questa sete di fama degli ultimi anni.
Sai cantare o ballare? X Factor, Amici o (se sei minorenne) Io Canto, Ti Lascio Una Canzone, Lo Zecchino D'Oro.
 Sei ferrato in cultura generale? L'Eredità, The Money Drop, Chi Vuol Essere Milionario?
Sei particolarmente fortunato? Affari Tuoi
Sai cucinare? La Prova del Cuoco etc...
Non sai fare davvero un cavolo, ma vuoi andare comunque in TV? Grande Fratello!!
Venghino, siori, venghino!!!

...there's so much more endearing with the sound turned off..


2 commenti:

Mago di Oz ha detto...

A quanto pare gli stupidi che fanno successo in Italia arrivano anche dai paesi esteri, vedi le varie Belen.

lildrew ha detto...

beh, sempre colpa di noi italiani che ci interessiamo alle loro cavolate!