martedì 26 giugno 2012

avranno pure perso agli Europei, ma a civiltà ci strabattono...

In Italia la civiltà degli inglesi ce la sogniamo!!! In tutto, nel rispetto che hanno per le minime cose...a cominciare dalle file per qualsiasi cosa: aeroporto, concerti, cassa al supermercato, reception dell'hotel...ordinati come tanti soldatini!!
E il valore che danno alla persona più che alla raccomandazione...è un peccato non avergli fatto una foto, perché meritava...un ragazzo con un enorme Mohawk rosso, che in Italia sarebbe stato etichettato come "drogato di merda" e al quale non sarebbe stata concessa una minima opportunità, lavorava come assistente in metropolitana...
Perché lì si dà valore alla persona e non al suo stile di vita o al modo di vestire....
E anche sui diritti, gli inglesi ci battono alla grande...una cosa come questa in questo stupido paese bigotto, non la vedremo mai...

11 commenti:

Mago di Oz ha detto...

permettimi di dissentire, Alan Turing era inglese e dai suoi "civilissimi" connazionali è stato arrestato, torturato, processato e infine per dimostrargli ancora una volta quanto potevano essere "civili" e quanto tenevano al suo "valore di persona" l'hanno castrato chimicamente e infine spinto al suicidio.
Dimenticavo Turing era GAY

lildrew ha detto...

okay...
questo nel passato...ma pare si siano evoluti...
Noi no

Mago di Oz ha detto...

beh scusa il tuo è uno stereotipo: non tutti gli inglesi sono di mentalità aperta e civili, così come non tutti gli italiani sono involuti e incivili. Io come italiano mi sento evoluto e con la tua frase stai invece dicendo che tutti gli italiani, compresi me, te, Andrea, siamo fermi agli uomini delle caverne.

lildrew ha detto...

ok...ma limitatamente agli esempi che ti ho riportato:
al giorno d'oggi l'Italia (per lo meno politicamente e a livello di mass media) non trasmetterebbe mai qualcosa del genere;
un ragazzo come quello che ho visto a Londra non farebbe nemmeno lo spazzino perché "è l'impressione che conta"

Mago di Oz ha detto...

Simo, non è tutto oro quel che luccica, non farti abbagliare dagli specchi per le allodole e qui in Italia tanti ragazzi fanno anche mestieri molto più umili dello spazzino, al di là delle impressioni o dal fatto che fumino o meno marijuana in pubblico, perchè non è da questo che si misura la civiltà di un paese. Ti invito a leggere quello che ho postato nel mio blog, un bacione. :-)

lildrew ha detto...

col crestone???

Mago di Oz ha detto...

In Italia si lavora (quando si trova) anche con il crestone, i tatuaggi e i piercing in mostra, non vedo il problema. Secondo me il reale problema e il voler a tutti costi dire che alcuni popoli sono migliori degli altri, quando invece hanno tutti pregi e difetti.

lildrew ha detto...

ok....ma, succo della cosa, in Italia vedi mai uno spot così esplicito???
Ti ricordo la polemica sul manifesto dell'Ikea solo perché due uomini si tenevano per mano...

Mago di Oz ha detto...

Ma non è uno spot a determinare la civiltà di un popolo e poi è stato Giovanardi a lamentarsi e gli italiani non sono Giovanardi. Dai Simo non siamo perfetti ma non facciamo neppure schifo, tu "nell'incivile Italia" puoi andare in giro mano nella mano con il tuo ragazzo, prova a farlo in un paese islamico.

Matteo Arles ha detto...

Mi dispiace, ma non concordo.
L'Italia è (in genere) un paese incivile rispetto a molti altri.
Che poi ci sia di peggio è OVVIO, guarda paesi islamici e simili.
Ma da qui a dire che tutti i paesi hanno pregi e difetti... non è assolutamente vero.
L'Italia è SOTTO agli standard europei e pure di molto.
Basta con sto patriottismo poco oggettivo...

Andrea ha detto...

Io non andrei così sicuro sul fatto che in Italia si possa andare a giro mano nella mano. Certo non c'è una legge che te lo vieta ma non in tutta Italia è possibile farlo senza subire ripercussioni. Il problema dell'Italia secondo me è che ci sono diverse "italie" e forse non tutti ci rendiamo conto delle realtà presenti nel resto del Paese.